Conte di rigore, l’Arcella vince ancora e ora è sola in testa!

  • 21 ottobre 2018
  • francescococchiglia
  • Homepage, News
  • 0
  • 916 Views

Con un gol su calcio di rigore, firmato dallo specialista Conte, l’Arcella batte nello scontro diretto d’altissima classifica il Montecchio Maggiore, approfitta del ko del Borgoricco e sale in testa al girone A di Eccellenza. Ora, dietro ai bianconeri, c’è ad una lunghezza il Vigasio: le prime due della classe sono formazioni che hanno già osservato il turno di riposo, un ruolino di marcia notevole.

A decidere la gara, quanto avviene al 22′ della ripresa: De Cao smista un bellissimo traversone per Zuin, che stoppa la palla di petto, salta di netto il difensore e viene atterrato da Bevilacqua. Dal dischetto del calcio di rigore, Conte realizza in maniera impeccabile. Una vittoria stringata nel punteggio, ma legittimata da una bellissima prestazione della formazione bianconera, che tiene il pallino del gioco per quasi tutta la gara senza correre mai rischi notevoli, contro un Montecchio che, provando ad agre di rimessa, si è dimostrato certamente squadra solida e ben disposta in campo, ma non è riuscito ad essere all’altezza di un’Arcella che ora vola veramente sulle ali del’entusiasmo.

 

ARCELLA-MONTECCHIO MAGGIORE 1-0
ARCELLA: Tebaldi, Parmegian, Asoletti, Faggin (36′ st Crestani), Rosina, Caco, Barzon, De Cao, Zuin, Nalesso (13′ st Rossi), Conte.
A disposizione: Ballin, Gal, Caradonna, Praticò, Vianello, De Santis, Fantin.
Allenatore: D. Tentoni.
MONTECCHIO M.: Saggioro, Bevilacqua, Benetti, Tecchio, Guanzo, Nikolic, Santacaterina (12′ st Tresso), Pegoraro (35′ st Bonvicini), Tescaro (16′ st Calgaro), Casarotto, Battaglia.
A disposizione: Bertoldo, Poletti, Zudas, Mantiero, Carollo, Caregnato.
Allenatore: B. Cailotto.
Arbitro: Volpe di Vibo Valentia (Fiorese-Alfonsi).
Rete: 22′ st rigore Conte.
Note: ammoniti Asoletti, Bevilacqua, Guanzo, Santacaterina e Casarotto. Espulso Calgaro al 25′ st per fallo grave di gioco. Angoli 3-2. Recupero 1′ e 6′. Spettatori 200 circa.

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.