La prima gioia, di cuore, fame e carattere: primi punti stagionali per l’Arcella!

  • 12 Ottobre 2022
  • francescococchiglia
  • Homepage, News
  • 0
  • 281 Views

Chi la dura, la vince. E l’Arcella l’ha vinta, la prima partita della sua stagione dopo il difficilissimo avvio di campionato. Nel turno infrasettimanale, i bianconeri battono l’Opitergina 2-1 e conquistano i primi punti del loro torneo: merito di una gara condotta con coraggio, grinta e fame, decisamente più dei più blasonati avversari.
Nel primo tempo, dopo i primi sprazzi di occasioni per Rossi e Morbioli al 14′ Rossi verticalizza per Mangieri in area, ma il suo destro incrociato esce di poco. Al 16′ la migliore occasione ospite: dopo una serie di rimpalli in area e incomprensioni dei difensori di casa, la palla arriva a Tesolat che calcia in spaccata, ma viene fermato dal palo. L’Arcella, da qui in poi, sale in cattedra, e dopo un sinistro a lato di Rossi, nel finale di tempo trova le due reti che decidono l’incontro. Al 35′, sul calcio d’angolo di Bettonte, ci prova di testa Trevisan, la palla è rimpallata ma diventa facile per Vidor, che insacca da due passi. Nel finale, dopo una grande parata di Berto su Tesolat, al 45′ arriva il raddoppio: percussione centrale di Mangieri, che scambia in area con un compagno beffando la difesa, arriva davanti al portiere e scarica alle sue spalle col mancino. Nella ripresa, l’Opitergina ci prova sostanzialmente solo con lunghi lanci per provare ad impensierire l’ordinata difesa bianconera, che in contropiede prova a pungere. DOpo pochi secondi grande chance per Trevisan, che manda a lato e protesta per l’intervento difensivo di Granzotto che lo sbilancia. Dalla parte opposta, Cotali mette a lato, ma la migliore occasione arriva al 17′: il tiro da lontano di Malagò trova Berto non perfetto alla respinta, Tesolat può colpire a botta sicura ma è provvidenziale la scivolata di Tagliapietra. Al 40′, all’ennesimo lancio, l’arbitro vede un dubbio contatto in area tra Vidor e Berardi e concede il rigore: dal dischetto va Morbioli spiazzando il portiere, ma nel forcing finale l’Arcella si difende bene e porta a casa tre punti importantissimi. Soprattutto per il morale.

ARCELLA-OPITERGINA 2-1
ARCELLA: Berto, Toso, Maritan (47′ st Danielli), S. Tagliapietra, Volpara (9′ pt Bettonte), Varnier (17′ st Boscaro), Vidor, L. Rossi (21′ st Shaholli), Trevisan, Mangieri, Pistolato.
A disposizione: T. Rossi, Franchetti, Salvatore, Beato, Stangherlin.
Allenatore: Fonti.
OPITERGINA: Lorello, Fin (42′ st Pellegrini), Perinot, Akafou (14′ st Pontin), Salviato, Granzotto, Tesolat, Malagò, Morbioli, Cotali (34′ st Botter), M. Tagliapietra (14′ st Berardi).
A disposizione: Vizzo, Furlan, Vianello, Rosina.
Allenatore: Bodo.
Arbitro: Bragagnolo di Castelfranco.
Reti: 35′ pt Vidor, 45′ pt Mangieri; 41′ st rigore Morbioli.
Note: ammoniti Bettonte, Varnier, Fin, Berto e Pistolato. Calci d’angolo 4-5. Recupero 0′ e 6′.

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.