Lega Dilettanti: si ferma tutto il calcio fino al prossimo 3 aprile

  • 10 Marzo 2020
  • francescococchiglia
  • Homepage, News
  • 0
  • 180 Views

Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti riunitosi in sessione straordinaria a Roma, nel rispetto delle prescrizioni inserite nel dpcm sull’emergenza Covid19, ha adottato il provvedimento di sospendere tutte le attività fino al prossimo 3 aprile.

Uno stop che impone necessariamente delle modifiche al programma della stagione sportiva 2019-2020.

ECCELLENZA – Riguardo ai campionati di Eccellenza, in relazione allo svolgimento delle fasi nazionali con la definizione delle squadre qualificate, la LND ha indicato alle proprie strutture regionali di prevedere la disputa di turni infrasettimanali delle gare da recuperare. Inoltre, in ragione dei provvedimenti di sospensione delle attività, i campionati (compresi i play-off) dovranno concludersi entro e non oltre il 24 maggio 2020. Anche le fasi nazionali, riservate alle seconde classificate dei singoli campionati di Eccellenza, le stesse non potranno avere inizio oltre il 31 maggio 2020, in modo che la conclusione possa avvenire entro il termine della stagione sportiva. Previsto già il calendario: 31 maggio-3 giugno (primo turno), 7-14 giugno (secondo turno).

CONTEMPORANEITA’ – La LND ha inoltre deliberato, in deroga a quanto stabilito con Comunicato Ufficiale N.1 del 1° Luglio 2019, che tutte le gare dell’ultima giornata dei campionati indetti dalla LND, aventi interessi di classifica in funzione della promozione diretta alle categorie superiori, della retrocessione diretta alle categorie inferiori, nonché dell’ammissione alle eventuali gare di play-off e play-out, si disputino in contemporaneità di data e di orario. Fatta salva l’applicazione minima obbligatoria della contemporaneità dell’ultima giornata, i Comitati, la Divisione Calcio a Cinque e i Dipartimenti Interregionale e Calcio Femminile potranno facoltativamente prevedere disposizioni aggiuntive a quelle stabilite dalla nuova direttiva, fino ad un massimo delle ultime quattro giornate.

GIUSTIZIA SPORTIVA – Oltre alle consuete disposizioni per l’abbreviazione dei termini procedurali delle competizioni, in particolare quelle che prevedono lo svolgimento di fasi nazionali (ad esempio gli spareggi tra le seconde di Eccellenza), la LND ha ottenuto il via libera da parte della FIGC per quanto riguarda la sospensione del decorso dei termini previsti dal Codice di Giustizia Sportiva, così da evitare eventuali estinzioni dei procedimenti pendenti presso gli organi di Giustizia Sportiva.

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.