L’Istrana si aggiudica di misura la sfida della quarta giornata di Eccellenza: l’Arcella cade ancora, punita da un gol nella ripresa subito dopo aver purtroppo fallito il rigore del possibile vantaggio.
L’Arcella parte bene, Trevisan spaventa subito il portiere locale, poi al 10′ Rigato mette a lato dalla parte opposta. Ci riprovano i bianconeri con Danielli (a lato, 17′), Mangieri (31′) e Trevisan (45′) mentre i padroni di casa si fanno vedere in un paio di occasioni senza impensierire Berto. La gara nella ripresa si accende, anche se per l’Arcella gli episodi non girano affatto per il verso giusto. Al 51′ Trevisan guadagna infatti un calcio di rigore: sul dischetto si presenta Mangieri, che però viene bloccato da Rigo che riesce a sventare con l’aiuto della traversa. Passano pochi minuti, e l’Istrana scampato il pericolo trova il gol: la rete è di Zanin, che insacca di testa sulla punizione di Gazzola. L’Arcella le prova tutte nel finale di tempo per pareggiare, ma non ci riesce: Trevisan e Beato ci provano a più riprese, ma la porta trevigiana è maledetta, mentre Berto ci mette una pezza per fermare in due occasioni i padroni di casa in contropiede. Finisce 1-0.

ISTRANA-ARCELLA 1-0
ISTRANA: Rigo, Campanella (30′ st Rusu), Rigato, Facioni, Furlanetto, Frassetto, Zanin, Doria, Gazzola (46′ st Mazzocato), Lafuenti, Cendron (33′ st Nobile).
A disposizione: Gobbo, Gasparini, Mason, Salviato, Bacchion, Zampieri.
Allenatore: Bonaldo.
ARCELLA: Berto, Toso (30′ st Franchetti), Salvatore (1′ st L. Rossi), Pistolato (42′ st Stangherlin), Lovato, Boscaro, Danielli (16′ st Beato), Volpara (26′ pt Vidor), Trevisan, Vecchiato, Mangieri.
A disposizione: T. Rossi, Varnier, Bressan, Shaholli.
Allenatore: Fonti.
Arbitro: Cazzavillan di Vicenza.
Reti: 11′ st Zanin.
Note: ammoniti Rigo, Campanella, Furlanetto, Toso, Salvatore, Boscaro, Volpara e L. Rossi. Recupero 2′ e 3′.